You probably do not come from: Switzerland.  If necessary, change to: United States
  1. Home
  2. Vantaggi IO-Link
  3. Panoramica del sistema
  4. Automazione industriale

IO-Link nell'automazione industriale

Misuratore di aria compressa per il rilevamento del consumo di energia

Le fughe sono una delle ragioni principali del consumo eccessivo di energia nei sistemi ad aria compressa. Queste possono portare ad una perdita fino al 30% della capacità del compressore. Inoltre, le perdite possono causare una pressione di sistema instabile. Di conseguenza, i sistemi ad aria compressa non funzionano correttamente, la produzione è inefficiente e la qualità dei prodotti ne risente. Inoltre, i sistemi richiedono una manutenzione più frequente.

Il misuratore di aria compressa SD di ifm rileva la pressione attuale, la portata e il consumo totale di aria compressa. In questo modo, il consumo di pressione dell'aria nei singoli punti e nell'intero sistema viene registrato con precisione. Le perdite possono essere rilevate ed eliminate rapidamente grazie a valori diversi.

Valore aggiunto con IO-Link

L'integrazione di sistemi per il monitoraggio dell'aria compressa ha di solito costi proibitivi. IO-Link trasmette diversi valori di processo attraverso un unico cavo. Nel caso dell’SD, questi sono la pressione dell'aria, la portata attuale, la temperatura e il valore del totalizzatore. Questo riduce la necessità di costose schede analogiche. Poiché un sensore può trasmettere diversi segnali di processo, non sono più necessari ulteriori raccordi per tubi, sensori e linee; allo stesso tempo diminuiscono le scorte di magazzino. Il risparmio derivante dal rilevamento rapido e preciso delle perdite aiuta a contenere il consumo di energia supplementare consentendo di recuperare rapidamente gli eventuali costi aggiuntivi per l'installazione del sistema di monitoraggio dell'aria compressa.

I sensori di vuoto controllano ventose pneumatiche

I sensori di vuoto PN7 rilevano il vuoto necessario per il funzionamento corretto delle ventose pneumatiche. Se i valori minimi vengono superati per difetto, la ventosa rimane ancorata nella sua posizione di partenza per evitare danni ai pezzi in lavorazione e agli impianti. Inoltre, vengono monitorate la rete dell'aria ad alta pressione (12 bar) e la rete dell'aria a bassa pressione (6 bar).

Valore aggiunto con IO-Link

Se il sensore di vuoto PN7 deve essere sostituito, i parametri impostati possono essere trasferiti automaticamente al nuovo sensore tramite IO-Link. Ciò fa risparmiare tempo ed evitare possibili errori durante l'impostazione del punto di commutazione. Il sensore di vuoto può fungere da interruttore on/off tramite IO-Link o trasmettere valori analogici. Ciò significa che un solo sensore può risolvere sia le applicazioni digitali che quelle analogiche, riducendo le scorte.

Controllo collisione sulla piattaforma di assemblaggio

In una fabbrica di automobili, il sensore ottico di distanza O1D controlla, in una transizione tra due fasi di montaggio, se sulla piattaforma di montaggio è presente una carrozzeria. In questo caso, un dispositivo di bloccaggio si abbassa per posizionare la carrozzeria in modo sicuro. Per motivi strutturali, l’O1D è installato in un luogo di difficile accesso. Per poter parametrizzare di nuovo il sensore in caso di cambio di produzione, la linea di assemblaggio deve essere arrestata.

Valore aggiunto con IO-Link

Una parametrizzazione da remoto tramite IO-Link è essenziale in questa applicazione. Il sensore di distanza O1D può essere montato senza esitazioni in un punto inaccessibile e può essere regolato tramite software o PLC quando si passa ad un altro modello di produzione senza fermare la linea di produzione.