1. Home

Condizioni di consegna generali

1. Validità

Le condizioni di ifm electronic sono valide in seguito all’approvazione espressa o tacita delle parti contraenti. Le modifiche sono valide solo previa approvazione scritta da parte del fornitore.

2. Mezzi di comunicazione

La comunicazione tra le parti contraenti avviene verbalmente, per iscritto o con scambio di dati elettronico.
Lettere, protocolli, disegni tecnici, progetti, fax, e-mail e altre forme di trasmissione, documentabili tramite testo o immagini, fanno parte della comunicazione scritta. Per firma si intende la necessità di una firma autografa o elettronica conformemente qualificata.

3. Volume, esecuzione e luogo della consegna

Per il volume e l'esecuzione della consegna è decisiva la conferma d'ordine o, nel caso in cui questa non sia disponibile, l'offerta del fornitore.
Modifiche rispetto alla conferma d'ordine sono ammesse fermo restando che i prodotti hanno le stesse funzioni o i servizi gli stessi obiettivi. Il fornitore non è tuttavia obbligato ad apportare modifiche simili anche a prodotti e servizi che sono già stati consegnati o eseguiti.
Nel caso in cui non sia stato concordato un particolare luogo di consegna o non risulti dalla natura degli affari, la consegna sarà eseguita presso la sede del fornitore.

4. Obbligo di informazione del cliente

Il cliente deve indicare tempestivamente al fornitore le particolari premesse tecniche nonché le disposizioni ufficiali, amministrative e di altra natura – per quanto queste siano importanti – sul luogo di consegna.

5. Documentazione

Il cliente ha diritto ad un esemplare della documentazione nella versione tipica del fornitore. Per ulteriori esemplari richiesti, il fornitore potrà emettere una fattura separata. Divergenze nella documentazione, specialmente nel caso di descrizioni e illustrazioni, sono ammesse fermo restando che la documentazione consegue il suo scopo.

6. Utilizzo

Il cliente è responsabile del montaggio e dell'applicazione dei prodotti nonché della combinazione con altri articoli. Egli deve inoltre prestare l’attenzione necessaria nonché osservare tutte le istruzioni del produttore e del fornitore. Il cliente è obbligato ad inoltrare agli utenti, in forma adeguata, tutte le informazioni rilevanti per la sicurezza.

7. Smaltimento

Dopo l'utilizzo, il cliente provvederà, a sue spese, allo smaltimento dei prodotti consegnati o trasmetterà l’obbligo di smaltimento ai suoi acquirenti.
Il cliente esclude il fornitore da tutti gli obblighi di smaltimento, soprattutto da un eventuale obbligo di ritiro, dai costi per lo smaltimento e da relativi diritti di terzi.
Questi obblighi di adozione e di esclusione si estinguono solo due anni dopo la cessazione dell'utilizzo dei prodotti.

8. Scadenze

Sono vincolanti solo le scadenze garantite per iscritto. Tali scadenze si prolungano in modo adeguato
a) se al fornitore non arrivano in tempo le indicazioni necessarie per l'esecuzione della consegna o se il cliente le modifica in seguito;
b) se il cliente è in ritardo con l'adempimento dei suoi doveri contrattuali, in particolare se non rispetta le condizioni di pagamento;
c) se si presentano difficoltà che vanno oltre la responsabilità del fornitore quali eventi naturali, mobilitazione, guerra, rivolta, epidemie, incidenti, malattia, guasti rilevanti, conflittualità, altre forniture in ritardo o errate nonché provvedimenti ufficiali.
Il fornitore può eseguire consegne parziali.
In caso di ritardi il cliente deve garantire al fornitore un termine adeguato per eseguire in seguito la consegna. Se la proroga non viene rispettata e un ulteriore ritardo è inaccettabile per il cliente, questi potrà chiedere l'annullamento del contratto fermo restando che lo comunichi entro tre giorni feriali dalla scadenza della proroga.

9. Collaudo

Il cliente verifica autonomamente tutti i prodotti e i servizi.
Il cliente controlla i prodotti consegnati in merito a identità, quantità, danni dovuti al trasporto e documenti di spedizione subito dopo il loro recapito. Non appena è possibile, il cliente controlla i prodotti e i servizi anche in merito ad altri difetti.
Prodotti e servizi si intendono collaudati se non arriva una notifica dei difetti entro dieci giorni feriali a partire dalla consegna oppure se i prodotti e i servizi sono stati utilizzati per ragioni economiche.
Subito dopo la loro scoperta, il cliente deve indicare gli eventuali difetti per iscritto.

10. Responsabilità per vizi

Il fornitore si impegna a garantire la massima attenzione e a realizzare prodotti e servizi che siano conformi alle caratteristiche garantite.
Sono esclusi dalla garanzia per vizi i difetti e le anomalie delle quali il fornitore non è responsabile come consumo naturale, forze maggiori, uso non appropriato, interventi del cliente o di terzi, sollecitazione eccessiva, apparecchi elettrici non appropriati, anomalie dovute ad altre macchine e impianti, alimentazione di corrente instabile, condizioni climatiche particolari o influssi ambientali insoliti.
Il cliente non fa valere diritti per un difetto irrilevante. I difetti sono per sé irrilevanti se non compromettono l'uso di prodotti e servizi.
In caso di difetti rilevanti il cliente deve garantire al fornitore una proroga adeguata per la rimozione (riparazione o fornitura sostitutiva). Il fornitore può scegliere di porre rimedio ai difetti nei propri stabilimenti o presso il cliente il quale dovrà in questo caso accordargli libero accesso. I costi per smontaggio e montaggio, trasporto, imballaggio, viaggio e soggiorno sono a carico del cliente. I pezzi sostituiti diventano proprietà del fornitore.
La garanzia e il termine di prescrizione sono di 24 mesi e non si interrompono con il riconoscimento o l'eliminazione di un difetto.
Se è dimostrabile che il fornitore ha causato il difetto, il cliente ha tuttavia diritto, nonostante l’eliminazione del vizio, la riduzione del prezzo o l’annullamento del contratto, al risarcimento del danno effettivo per un ammontare massimo del venti per cento del valore della fornitura difettosa. Completamente escluso è il risarcimento di profitti persi e altri danni patrimoniali.

11. Altre responsabilità

Il fornitore risponde ai sensi della sua assicurazione di responsabilità civile per altri danni a persone o cose, derivati al cliente a causa documentabile del fornitore. Altri diritti, in particolare per il comportamento di persone ausiliarie, sono esclusi.

12. Prezzi e condizioni di pagamento

Se non è specificato altro, i prezzi si intendono in franchi svizzeri esclusi IVA, trasporto, imballaggio, autorizzazioni, certificazioni, installazione, messa in funzione, formazione e assistenza.
L'importo netto deve essere pagato entro trenta giorni dall'emissione della fattura.
Se il cliente provoca ritardi per l'esecuzione del contratto, il fornitore potrà adeguare i prezzi di conseguenza.
Il cliente potrà far valere contropretese solo con autorizzazione firmata del fornitore. Se il cliente non rispetta il termine di pagamento, dovrà pagare dal momento della scadenza in poi un interesse di mora dell'otto per cento annuo, senza sollecito.
In caso di ritardato pagamento il fornitore potrà fissare una proroga adeguata e recedere dal contratto nonché pretendere prodotti e servizi forniti se il cliente non salderà l'importo totale in scadenza entro questo termine.

13. Discrezione

Entrambe le parti contraenti non divulgheranno a terzi alcuna informazione che sia generalmente accessibile o nota dalla sfera di competenze dell'altra parte contraente e prenderanno tutti i provvedimenti per impedire l'accesso a queste informazioni da parte di terzi. D'altro canto ogni parte contraente potrà utilizzare, nella propria attività abituale, le conoscenze acquisite durante gli affari.
Le parti contraenti trasferiscono questo obbligo di discrezione anche ai loro dipendenti, impiegati e incaricati.

14. Diritto applicabile e foro competente

Questo contratto è soggetto al diritto svizzero.
Il foro competente è la sede del fornitore. Il fornitore potrà anche appellarsi al foro competente nella sede del cliente.