You probably do not come from: Italy.  If necessary, change to: United States

Profiler PMD

I principali vantaggi in sintesi

  • Assicurare un montaggio in linea sempre corretto
  • Facile da usare: installazione veloce e messa in funzione senza software
  • Elevata tolleranza nel posizionamento del target grazie alla misurazione indipendente dalla distanza
  • Immune alla luce esterna: non richiede schermatura o illuminazione esterna

Il più in termini di potenza, grazie a IO-Link

  • Analisi di informazioni dettagliate tramite IO-Link, per una maggiore efficienza della produzione e qualità
  • Determinazione degli indicatori di produzione (ad es. tasso di difettosità) per aumentare l’efficienza dell’impianto

Maggiore qualità e disponibilità dell’impianto evitando ed eliminando in modo permanente gli errori

Il profiler PMD è destinato ad applicazioni a prova d’errore. Si presta in modo ottimale per monitorare montaggio, orientamento e selezione, oltre che la produzione di oggetti. Inoltre, viene utilizzato per l’ispezione precisa degli oggetti, ad esempio per verificare la corretta profondità di avvitatura delle viti o il blocco delle chiusure nella corretta posizione. Con la proiezione di una linea laser diritta, il profiler PMD determina il profilo in altezza degli oggetti da rilevare.

Non appena il profilo in altezza di un oggetto di riferimento (pezzo corretto) è stato impostato, gli oggetti possono essere confrontati con il profilo impostato. In questo modo, è possibile identificare quei pezzi che si scostano da quelli corretti. Il controllo qualità in tempo reale abbatte i costi dovuti a fermi macchina non pianificati o agli scarti e aumenta la disponibilità dell’impianto. Le fonti degli errori vengono identificate ed eliminate più in fretta.

L’alternativa a sistemi di visione sensibili alla luce esterna ed a sensori 1D difficili da orientare

Il profiler PMD raggiunge una dimensione del tutto nuova nel controllo delle anomalie. Ovunque i sistemi di visione reagiscono in modo sensibile alla luce esterna e dipendono da una costosa schermatura e dall’illuminazione esterna, con il profiler resistente alla luce esterna viene meno questa necessità. Inoltre, contrariamente a quanto avviene con i sistemi 1D, il profiler PMD lavora in modo indipendente dalla distanza e riconosce con affidabilità gli oggetti anche in presenza di distanze variabili. Con il profiler PMD è possibile ottenere anche informazioni supplementari, come ad esempio il tasso di difettosità o il valore di conformità tra l’oggetto di riferimento e quello target, che si possono anche salvare facilmente su un dispositivo esterno. Tali informazioni possono essere utilizzate per ottimizzare i processi.

Controllo manuale
Tasso di errore elevato
Costoso
Controllo a un punto – sensori di distanza 1D
Dipendente dalla distanza (è necessario il posizionamento molto preciso del target)
Orientamento difficile con piccoli oggetti
Mancato riconoscimento dell’oggetto
Sensori/telecamere a scansione lineare
Profiler PMD
Controllo del sistema di visione – Sensori di visione / Telecamere Smart / Telecamere
Sensibilità alla luce ambientale
Necessità di costoso riparo o illuminazione esterna
È richiesto personale addetto all’assistenza addestrato (software!)

Rapida messa in funzione senza software, per un’elevata facilità d’uso

Il collegamento del profiler PMD avviene con facilità tramite un tradizionale connettore M12. Non sono necessari dispositivi esterni come ad es. spotlight. Gli oggetti di riferimento vengono impostati premendo dei tasti direttamente tramite l’intuitiva superficie del dispositivo, del tutto senza ricorso a software. Una linea ausiliaria proiettata semplifica la definizione della Region of Interest (ROI), con la quale l’utente può zoomare comodamente aree particolarmente rilevanti dell’oggetto e aumentare la precisione del valore di conformità. La cosiddetta “Floating ROI” è particolarmente adatta per oggetti che non si trovano sempre nella stessa posizione. I pezzi corretti vengono segnalati tramite un LED giallo. Con il software “Vision Assistant”, facile da usare, è possibile visualizzare altre informazioni, ad es. un diagramma X/Z del profilo in altezza. Diversamente da quanto avviene utilizzando sensori 1D, l’utente grazie al profiler PMD è in grado di sapere non soltanto che un pezzo è presente, bensì anche di quale pezzo si tratti esattamente.

Sistema di visione Sensore laser PMD Profiler PMD
Classificazione in base ai colori
Classificazione in base all’altezza
Luce ambientale difficile
Setup complesso
Oggetti lucidi
Orientamento variabile dell’oggetto
Oggetto guidato
Oggetto non guidato
Applicazione dinamica
Rilevamento contorno
Precisione