1. Home
  2. Rilevamento di oggetti 3D
  3. Tecnologia

Tecnologia O3D

Sensore 3D O3D con tecnologia a tempo di volo PMD

Tempo di volo (ToF) Con la misurazione del tempo di volo, sul piano dei pixel oltre alla scala di grigi si possono determinare contemporaneamente i valori della distanza tra i singoli pixel e l’oggetto. In questo modo, l’informazione 3D viene generata in tempo reale, direttamente. La tecnologia ToF più diffusa è nota con l’acronimo PMD (Photonic Mixer Device).

Con la tecnologia a tempo di volo PMD, le scene e gli oggetti vengono rilevati con una sola ripresa di 23.232 pixel, in modo tridimensionale e senza effetto del mosso. La scena da misurare viene illuminata con una luce infrarossa modulata e invisibile; la luce riflessa colpisce il sensore PMD.

Sensore 3D O3D con tecnologia a tempo di volo PMD

1

LED a infrarossi

Quattro potenti LED a infrarossi (830 nm) illuminano il campo immagine del sensore O3D per una portata da 0,3 m a 5 m e sono protetti da un vetro antigraffio.

2

La lente

La lente determina il campo immagine per il sensore O3D. Sono disponibili versioni da 60° x 45° e 40° x 30° per essere adeguate al meglio all'applicazione.

3

Sensore ottico con tecnologia a tempo di volo (ToF)

Il sensore di immagine con tecnologia a tempo di volo PMD rileva la scena con 176 x 132 pixel. È anche dotato di un sistema brevettato di soppressione della luce esterna che lo rende immune alle variazioni delle condizioni di luce nell'ambiente dell'applicazione.

4

Interfaccia dei dati di processo Ethernet M12

L'interfaccia Ethernet M12 può essere utilizzata sia per la parametrizzazione del sensore che per la comunicazione dei dati in uscita attraverso reti Ethernet industriali (TCP/IP & EIP). La parametrizzazione si esegue tramite ifm Vision Assistant, disponibile gratuitamente.

5

Collegamento in rete M12

Il connettore M12 a 8 poli serve sia per l'alimentazione di corrente del sensore che come interfaccia per le uscite digitali e analogiche.