1. Home
  2. Novità prodotti
  3. Sensori di posizione
  4. Sensore di posizione magnetico e Condition Monitoring in un unico dispositivo

Sensore di posizione magnetico e Condition Monitoring in un unico dispositivo

Rilevamento continuo di oggetti ferromagnetici e riconoscimento delle più piccole variazioni nel campo di commutazione grazie all'elevata risoluzione

  • Elevata affidabilità dell'impianto: segnalazione di usura al diminuire della distanza di commutazione
  • Manutenzione preventiva: rilevamento del grado di sporco nel campo di commutazione
  • Monitoraggio della durata d'uso degli utensili: contatore integrato per ore operative e commutazioni
  • Rapida impostazione del punto di commutazione in base all'applicazione

Sensore di posizione magnetico e Condition Monitoring in un unico dispositivo
Il nuovo sensore intelligente di ifm rende visibile ciò che altrimenti si noterebbe solo quando è già troppo tardi. Grazie alla sua elevata risoluzione, il sensore rileva i più piccoli cambiamenti nel campo di commutazione. Oltre alla sua funzione di sensore di posizione, fornisce all'operatore anche ulteriori informazioni per una manutenzione secondo condizione dell'impianto. Il sensore MQ2 esegue un rilevamento continuo degli oggetti ferromagnetici che si trovano davanti alla sua superficie attiva. Tramite IO-Link segnala un eventuale deposito se il valore di soglia scende sotto il minimo; in questo modo è possibile eseguire operazioni di pulizia. Lo stesso vale per le variazioni del campo di commutazione, causate ad esempio da usura meccanica. Il contatore integrato delle ore operative e dei cicli di commutazione fornisce un segnale qualora è stato raggiunto il numero selezionato di commutazioni, consentendo così una manutenzione mirata degli utensili.

Funzione "preallarme"
Due punti di commutazione IO-Link possono essere impostati facilmente tramite il software LR DEVICE. Il primo punto di commutazione del sensore si attiva e il LED arancione si illumina se il pezzo si trova alla distanza selezionata (es. 300 digit). Se il valore di questa distanza scende sotto il minimo (es. 100 digit), ossia se il pezzo si avvicina in modo insolito, ciò rivela un'usura nell'impianto, ad es. una deformazione del dispositivo di bloccaggio. In questo caso il secondo punto di commutazione si attiva e viene trasmesso un segnale tramite IO-Link. Ciò consente all'operatore di eseguire una manutenzione se necessario. Oltre al collegamento con il sistema di controllo macchina, è possibile valutare in parallelo i dati secondari per misure di manutenzione preventiva.

Vantaggi con IO-Link

  • Impostazione di due punti di commutazione diversi per rilevare derive, come usura o deposito, nell'impianto
  • Ritardo di attivazione per distinguere i depositi dall'avvicinamento di un oggetto
  • Contatore integrato di ore operative e commutazioni per una sostituzione mirata degli utensili
  • Pratica configurazione da un portatile senza dover andare nell'impianto
  • Identificazione di impianto e localizzazione per individuare il sensore in zone inaccessibili
  • Display per facile lettura dello "stato di salute" esterno alla macchina