You probably do not come from: Italy.  If necessary, change to: United States
  1. Sensori di visione
  2. Sensore di visione O2D
  3. Software e parametrizzazione

Software e parametrizzazione

Semplice parametrizzazione dei sensori di visione

Il Dualis viene parametrizzato e programmato con ifm Vision Assistant. Con questo software intuitivo, l’utente è guidato passo-passo attraverso il processo di parametrizzazione. Le procedure guidate predefinite consentono a principianti ed esperti di risolvere le applicazioni di visione in modo rapido e sicuro per il processo e di implementarle in modo semplice.
Con il cosiddetto Logic Layer è possibile eseguire una programmazione grafica e collegamenti logici. Per gli esperti nell’elaborazione delle immagini è disponibile una modalità estesa con numerose funzioni aggiuntive.

Scopri la performance di un sistema di elaborazione immagini con la semplicità di un sensore.

Animazione cliccabile!

Animazione cliccabile!

Che cos’è il rilevamento del contorno?

Il rilevamento del contorno è uno strumento importante per l’elaborazione delle immagini 2D. Vengono rilevati i bordi e i passaggi dal primo piano allo sfondo; con le informazioni ottenute viene calcolato il contorno. La peculiarità del rilevamento del contorno sta nel fatto che funziona in modo sicuro anche in caso di influssi dovuti alla luce esterna, in quanto quest’ultima colpisce normalmente tutto l’oggetto. La differenza relativa tra primo piano e sfondo si sposta, ma il contorno viene rilevato con la stessa sicurezza. L’ispezione dell’oggetto avviene nel momento in cui un contorno di riferimento viene confrontato con l’oggetto attuale.

Il contorno viene rilevato tramite:

  • Estrazione dell’oggetto da evidenziare rispetto allo sfondo adattando la situazione di illuminazione
  • Ottimizzazione del contorno cancellando i settori non necessari
  • L’algoritmo rileva i possibili contorni nell’immagine live che vengono distinti come pezzi conformi o non conformi in base ad un valore di soglia (score).

Dove viene applicato il rilevamento del contorno?

La procedura viene utilizzata soprattutto nel rilevamento di modello e forme, nonché nel rilevamento di oggetti come ad esempio nella tranciatura, fresatura e rotazione oppure nel montaggio. In questi settori il rilevamento del contorno serve a garantire la qualità.

Che cos’è un’analisi di BLOB?

L’analisi di BLOB è un importante metodo per l’elaborazione delle immagini in cui le caratteristiche di un’immagine vengono selezionate e analizzate tramite un gruppo di pixel simili adiacenti.

In questo contesto, BLOB (dal termine inglese Binary Large Object) sta per Binary Logic Data Object, che si traduce liberamente come un insieme di pixel con lo stesso stato logico. In generale, i pixel adiacenti vengono selezionati con la formazione del valore di soglia della scala dei grigi. Dall’analisi si possono poi trarre conclusioni relative alle singole caratteristiche. Una funzione conosciuta è ad esempio quella dei contatori di pixel.

L’analisi di BLOB avviene tramite:

  • Estrazione della regione di interesse dallo sfondo creando il valore di soglia sulla scala dei grigi
  • Ottimizzazione dei criteri di ricerca tramite diversi attributi
  • Calcolo delle caratteristiche ricercate, ad es. numero di pixel (contatore di pixel), baricentro della superficie, orientamento, forma (ad es. rotondo, rettangolare) e diametro

Dove viene applicata l’analisi di BLOB?

L’applicazione è molto diffusa. Ad esempio, l’analisi di BLOB può essere utilizzata per il controllo della completezza e della presenza o per il rilevamento di filetti, oltre che per contare e selezionare gli oggetti.

Che cos’è l’anchor tracking?

L’anchor tracking si esegue grazie ad un contorno anchor che viene trovato una sola volta nell’immagine. In base a questo contorno, si possono tracciare le regioni di interesse di altri modelli (ad es. la regione di interesse di un’analisi di BLOB) in merito a posizione e orientamento.
Rappresentazione grafica dell’anchor tracking in base all’esempio:

Rilevamento di sfere di saldatura su una clip

Fig. 1)
Sulle punte di una clip va verificato se sono presenti tutte e tre le sfere di saldatura (indicate in verde).
Dato che il contorno di una sfera di saldatura varia, ma la sua superficie resta costante, si ricorre all’analisi di BLOB.Vengono definite le regioni di interesse indicate in arancione per il controllo della presenza sul settore da controllare.

Fig. 2)
Per tracciare dette regioni di interesse in funzione della posizione e dell’orientamento della clip, viene definito un contorno di riferimento, il cosiddetto contorno anchor (indicato in rosa).Il contorno dell'arrotondamento a sinistra della clip viene poi "ancorato" con le regioni di interesse dell'analisi di BLOB.

Fig. 3)
Se a questo punto la clip ruota di 20 gradi, il contorno anchor viene trovato anche in questo stato. Le regioni di interesse arancioni dell’analisi di BLOB vengono tracciate automaticamente nella posizione e nell’orientamento corretti.