1. Home
  2. Dal monitoraggio delle vibrazioni a Industria 4.0
  3. Protezione della macchina e monitoraggio del processo

Protezione della macchina e monitoraggio del processo. Riduzione di scarti e conseguenti danni.

Perché è necessario proteggere la macchina e monitorare il processo?
Impostazioni e parametri di processo errati oppure utensili sbagliati possono provocare urti tra componenti e mandrino portautensili, causare sollecitazioni troppo elevate dei mandrini (aumento dell'usura) oppure portare ad una qualità più scadente. Costi elevati, minore affidabilità e scarti ne sono la conseguenza.

La soluzione con efector octavis. Una misurazione continua e l'analisi di diversi parametri della vibrazione permettono un monitoraggio ottimale e la diagnosi dei mandrini portautensile. Possibili urti vengono rilevati per tempo tramite l'aumento dinamico della forza e quindi visualizzati. Un'uscita di commutazione può reagire all'urto entro un millisecondo per ridurre o addirittura eliminare conseguenti danni. Un'integrazione del monitoraggio delle vibrazioni nel sistema di controllo macchina tramite l'interfaccia del bus di campo consente di adeguare in modo ottimale l'analisi (adeguamento delle soglie di allarme, soppressione di parametri non analizzabili come ad es. cuscinetto del mandrino durante la lavorazione) allo stato operativo attuale della macchina.

Rilevamento di vibrazioni anomale

Il sensore di accelerazione MEMS VSA è avvitato fisso al corpo del mandrino e rileva anche le più piccole variazioni del comportamento della vibrazione.

Il sensore è molto resistente anche a movimenti rapidi o forze elevate.

Evitare danni su macchine utensili

Le variazioni nelle forze di taglio dovute a trivelle spuntate o accumulo di trucioli vengono riconosciute tramite il cambiamento del comportamento delle vibrazioni.

Ad ogni utensile è possibile assegnare limiti di tolleranza individuali, ad es. una soglia di avviso e una di spegnimento. In questo modo vengono eliminati con affidabilità possibili danni sul pezzo.