Misuratore di aria compressa per il rilevamento del consumo di energia

Le perdite sono causa rilevante dello spreco di energia nei sistemi ad aria compressa; spesso viene sprecato il 20-30% della potenza del compressore. Anche le perdite di aria possono causare problemi al funzionamento del sistema e provocare variazioni della pressione di sistema. Ciò può portare ad un funzionamento meno efficiente di impianti operanti ad aria e probabilmente compromettere la produzione. Inutili sollecitazioni alternate sono una probabile conseguenza con relativo aumento del runtime. La manutenzione degli impianti diventa sempre più frequente. Il misuratore di aria compressa SD di ifm consente di rilevare e eliminare costose perdite nella tubazione.

Altre funzioni con dati IO-Link

L'integrazione di sistemi per il monitoraggio dell'aria compressa ha di solito costi proibitivi. IO-Link trasmette diversi valori di processo tramite un unico cavo, ad es. flusso, temperatura e valori di totalizzatore rendendo così superflue numerose e costose schede analogiche. Dato che un solo sensore può trasmettere diversi segnali di processo, non saranno più necessari altri raccordi a vite, sensori e tubazioni; ciò consente di razionalizzare anche le scorte di magazzino. I risparmi derivanti dal rilevamento di energia sprecata e la riduzione dei costi totali per l'installazione permettono un rapido rendimento.

I sensori di vuoto controllano ventose pneumatiche

I sensori di vuoto PN7 rilevano il vuoto necessario per il funzionamento corretto delle ventose pneumatiche. Se i valori minimi vengono superati per difetto, la ventosa rimane ancorata nella sua posizione di partenza per evitare danni ai pezzi in lavorazione e agli impianti. La rete di aria compressa ad alta pressione (175 psi) e quella a bassa pressione (87 psi) vengono monitorate.

Altre funzioni con dati IO-Link

Se è necessario sostituire il sensore di vuoto PN7, i parametri possono essere copiati sul nuovo sensore tramite IO-Link con la funzione automatica per la sostituzione di dispositivi. Ciò fa risparmiare tempo ed evitare possibili errori durante l'impostazione del punto di commutazione. Il sensore di vuoto può essere utilizzato anche come interruttore ON/OFF o analoga funzionalità tramite IO-Link: in questo modo, un sensore è in grado di risolvere applicazioni digitali e analogiche. IO-Link riduce i costi e lo stoccaggio.

Controllo collisione sulla piattaforma di assemblaggio

Il sensore ottico di distanza O1D rileva se sulla piattaforma di assemblaggio si trova una carrozzeria. Prima che la carrozzeria sia trasportata all'interno del settore, il supporto viene abbassato e solo allora la carrozzeria sarà posizionata in modo sicuro. La posizione del sensore O1D è critica e spesso è impossibile parametrizzare i tempi senza arrestare la linea di assemblaggio se l'applicazione deve essere cambiata.

Altre funzioni con dati IO-Link

In questa applicazione è essenziale eseguire una parametrizzazione remota. Il sensore di distanza O1D è stato montato in un punto inaccessibile e non può essere configurato senza arrestare la linea di produzione. Quando si passa ad un altro modello di produzione, IO-Link permette di modificare i parametri del sensore in modo remoto, utilizzando un PLC/computer Non è più necessario arrestare la linea di produzione.