1. Home
  2. Novità prodotti
  3. Sensori di posizione
  4. Monitoraggio costante di un settore di livelli limite con KQ10

Monitoraggio costante di un settore di livelli limite con KQ10

Più sensori di livello limite in un unico corpo

  • Misurazione continua del livello dall'esterno
  • Nessun intervento nel processo o sollecitazione dovuta al fluido grazie ad un rilevamento senza contatto
  • Tre controllori di livello in un unico sensore

IO-Link:

  • Aumento della qualità grazie alla segnalazione di depositi
  • Collegamento di più KQ10 tramite IO-Link

Monitoraggio costante di funzionamento a vuoto o overflow
Il sensore KQ10 per il monitoraggio di un settore è in grado di rilevare granulati e liquidi, senza contatto, attraverso qualsiasi parete non metallica. Ciò garantisce un utilizzo non soggetto a usura. I valori di processo da 0 a 100% possono essere trasmessi costantemente, tramite IO-Link, con un range di 250 mm, senza zone morte. Venti LED indicano il livello reale all'interno del serbatoio direttamente sul sensore. Collegando più sensori KQ10 tra loro, il campo di rilevamento può essere conformemente ingrandito.

Tre punti di commutazione con un unico sensore
Con un unico sensore è possibile controllare fino a tre livelli limite dove normalmente sarebbero necessari tre sensori e, allo stesso tempo, monitorare costantemente un settore. Tramite IO-Link è possibile impostare i punti di commutazione e altre funzioni come NC/NO, isteresi o l'orientamento e la superficie attiva del sensore.

Monitoraggio del livello limite e monitoraggio costante del livello
A differenza del sistema tradizionale con due sensori di livello limite rispettivamente all'estremità inferiore (funzionamento a vuoto) e superiore (overflow) del serbatoio, un unico sensore KQ10 ha tre punti di commutazione per la segnalazione di vuoto, livello medio e overflow. Ciò riduce il numero di sensori necessari e la complessità del montaggio. Per di più, il sensore rileva costantemente i livelli con un range di 250 mm e li trasmette come valore percentuale tramite IO-Link insieme agli stati di commutazione. Piccoli depositi sulle pareti interne del serbatoio non interferiscono sul rilevamento del livello ma possono essere comunque segnalati tramite uscita di commutazione o IO-Link se il valore di soglia viene superato. Questo monitoraggio permanente della condizione evita fermi di produzione non pianificati.

Sensori capacitivi

Scopri di più sulla tecnologia

Perché KQ10?

Più sensori di livello
limite in un unico corpo
Misurazione al di
fuori del serbatoio
Monitoraggio
continuo
Indipendente
dal fluido

Complessità del montaggio e cablaggio notevolmente ridotti nonostante il campo di rilevamento sia più grande

Nessuna sollecitazione dovuta
al fluido e nessun intervento o
foro necessario nel serbatoio
Pianificazione esatta dei processi successivi e rapida risposta a cambiamenti
come la formazione di depositi
Configurazione del sensore su diversi fluidi

 

Piccoli serbatoi

Industria

  • Macchine da stampa (vetro, ceramica, 3D ecc.)
  • Lavorazione di materie plastiche

Vantaggi

  • Nessuna sollecitazione meccanica o chimica dovuta al fluido
  • Esatta misurazione del livello per tutta la lunghezza del sensore
  • Nessun foro necessario nel serbatoio
  • Calcolo preventivo: quanto ancora è possibile produrre?

Grandi serbatoi

Fluido

  • Liquidi
  • Granulati

Vantaggi

  • Indipendente dalla dimensione del serbatoio
  • Più sensori collegabili tra loro con IO-Link
  • Un sensore KQ10 sostituisce diversi sensori di livello per il monitoraggio del serbatoio vuoto e pieno
  • I depositi crescenti vengono rilevati e segnalati con affidabilità

Bypass / Tubi

Fluido

  • Liquidi
  • Granulati

Vantaggi

  • Semplice montaggio su bypass
  • Monitoraggio continuo anche su tubi molto stretti con diametri di 10 mm
  • LED ben visibili per l'indicazione del livello anche su tubi opachi

Valore aggiunto con IO-Link

Aumento della qualità del prodotto e del processo
Il controllo qualità inizia già nel processo di produzione
Riduzione dei tempi di fermo
Pianificazione precisa della manutenzione e aumento del
rendimento dell'impianto
Processi trasparenti
I valori letti diventano dati intelligenti
Aumento della flessibilità
Adeguamento del processo per tipologia e natura dei fluidi