1. Home
  2. Sensori di visione
  3. Rilevamento oggetti O2D

Rilevamento oggetti O2D

Tutte le geometrie in primo piano.

Rilevamento di oggetti per controllo di montaggio, produzione e qualità.

L'occhio elettronico
Le possibili applicazioni del sensore del contorno efector dualis vanno dal controllo di presenza, posizione e orientamento fino a funzioni di selezione e conteggio nonché controllo qualità.

Tramite un software con menu intuitivo, l'utente può realizzare un modello dell'oggetto da verificare definendo le parti appropriate e quelle inappropriate.

Indipendentemente dalla posizione, il sistema di rilevamento oggetti confronta l'oggetto da verificare con i parametri del modello definito e trasmette i risultati (corretto / errato, posizione e orientamento) al PLC.

Il sensore può gestire fino a 32 applicazioni con 24 modelli ognuna. Nell'immagine a sinistra, il sensore del contorno verifica il diametro corretto dei fori per i dadi di fissaggio ruota su un disco del freno.

Flessibile
Rilevamento del contorno indipendentemente dall'orientamento. Elevato numero di programmi e modelli memorizzabili.

Affidabile
Il sensore rileva con affidabilità le geometrie nell'area selezionata anche a distanza elevata, con cambio delle condizioni di luce o sfondi.

Sicuro
Protezione password contro accesso non autorizzato.

Tutto in vista
Versioni con diverse focali per differenti dimensioni delle aree inquadrate, con illuminazione diretta o con retroilluminazione.

Chiaro
Illuminazione integrata e/o esterna.

Tutto documentato
Varie opzioni di reportistica e storico delle immagini.

Confrontare i contorni: per oggetti con geometria definita. Per l'analisi di presenza e completezza, per il rilevamento della posizione e per funzioni di selezione. Utilizzo per il controllo della qualità nell'assemblaggio automatico e su macchine utensili.

Controllo della presenza nel montaggio automatizzato: in quest'applicazione vengono posizionati tre fermagli su un pezzo della carrozzeria. Grazie al monitoraggio dei contorni di vari fermagli è possibile identificare i pezzi errati. Queste applicazioni che potrebbero essere risolte in alternativa utilizzando una serie di sensori ottici, possono essere ora realizzate e controllate, in modo semplice e affidabile, con un unico sistema.

Su impianti di alimentazione automatizzati come ad esempio i vibrotrasportatori, il sensore di visione O2D controlla la corretta posizione di piccoli pezzi; i pezzi difettosi vengono scartati.

Controllo della presenza o della completezza per sequenze di montaggio manuali o meccaniche. È possibile scegliere la dimensione del campo immagine da 14 x 20 mm fino a 960 x 1280 mm per una varietà di applicazioni da processi in filigrana fino a processi grossolani. Gli oggetti possono essere rilevati anche indipendentemente dalla posizione, come le fascette in questo esempio.

Distanza operativa / dimensioni del campo immagine