You probably do not come from: Switzerland.  If necessary, change to: United States

D. Qual è l’influsso della temperatura sulla conducibilità?

R. Se la temperatura del fluido aumenta, diminuisce significativamente la conducibilità - dall’1 al 5 % per ogni °C. Per compensare la temperatura, spesso i valori di conducibilità vengono tarati con un valore della temperatura di riferimento di 25 °C. Con un sensore di temperatura integrato, il sensore LDL è in grado di correggere la misurazione grezza della conducibilità in modo appropriato. Per una precisione sufficiente in un range che va da 30 a 40 °C è necessario un solo coefficiente di temperatura. Range approssimativi di coefficienti di temperatura lineari sono:

  • Acidi -- 1.0...1.6 % per ogni °C
  • Basi -- 1.8...2.2 % per ogni°C
  • Sali -- 1.8...3.0 %per ogni °C

Con il software di configurazione LR Device è possibile modificare il coefficiente di temperatura “T.Cmp” per tutti gli LDL.

D. Per compensare la variazione termica devo utilizzare l’uscita in temperatura?

R. No.Gli LDL misurano automaticamente la temperatura del fluido e compensano internamente la misurazione della conducibilità.

D. Che cos’è una costante di cella e perché non viene specificata da ifm?

R. Una costante di cella è il rapporto tra la superficie dell’elettrodo e la relativa distanza tra di loro ed è specificata in generale per la misurazione diretta (galvanica). La maggior parte dei sensori di conducibilità disponibili sul mercato misura la conduttanza con conducibilità specifica e conduttanza x costante di cella = conducibilità. Una costante di cella non viene specificata da ifm in quanto il design del sensore non utilizza un design che non implica un tipo di misura a doppio elettrodo. Il corpo del sensore LDL1 costituisce un elettrodo e la punta del sensore costituisce l’altro. Per ulteriori informazioni vedi Tecnologia.

D. Con il sensore LDL200 si possono usare gli adattatori clamp?

R. Al contrario di LDL 100, il liquido deve scorrere dal canale di misura di LDL200. In questo modo, l’influenza di turbolenze viene ridotta al minimo. Nota: LDL non è consigliato per il montaggio in sezioni di tubo inferiori a 2”, in quanto il canale di misura potrebbe non raggiungere il giusto posizionamento nel flusso.

La maggior parte dei raccordi a T clamp hanno un collo il quale impedisce al canale di misura di raggiungere il flusso. Se viene utilizzato un raccordo a T o un raccordo a vite, non installare LDL201. È stato sviluppato per tali applicazioni per via della sua maggiore profondità di immersione.

D. Come si può fare per modificare le misurazioni LDL con un sensore standard conosciuto oppure con un altro sensore?

R. Nel menu di configurazione degli LDL si trova il parametro “CGA” (Calibration Gain). Questo parametro può essere modificato con il software LR Device. È possibile regolare dall’80 al 120% del valore indicato.

Per la taratura in funzione di una soluzione standard, posizionare il sensore nella soluzione e regolare il CGA verso l’alto o verso il basso per tarare. Per evitare errori riconducibili alla temperatura, disattivare la funzione di compensazione della temperatura e regolare con la conducibilità standard basandosi sull’attuale temperatura del fluido.

Nella taratura con un sensore esistente entrambi i sensori vanno installati nello stesso tubo. Va disattivata la compensazione della temperatura in entrambi i dispositivi. Il fluido deve scorrere ad un’elevata velocità di scorrimento, per evitare influssi della temperatura. Regolare il CGA verso l’alto o verso il basso per tarare.

Conducibilità standard / conducibilità misurata x 100 = CGA